LE OSSERVAZIONI DI FEDERIDROELETTRICA AL DOCUMENTO 277/2017/R/RRL DI A.E.E.G.S.I.

Sono state presentate lo scorso 22 maggio le osservazioni di FederIdroelettrica al documento di consultazione 277/2017/R/RRL dell'Autorità per l'Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico, riguardanti la delicata questione degli oneri di sbilanciamento, tema che abbiamo seguito costantemente, con il fine di evitare l'applicazione ai produttori mini idro di oneri in misura non coerente con lo sbilanciamento effettivo generato dagli impianti.
FederIdroelettrica ha, quindi, chiesto nuovamente di considerare la specificità delle fonti nella determinazione dei corrispettivi di sbilanciamento, in considerazione della oggettiva diversità in tal senso tra produzione idroelettrica ed eolica e fotovoltaica, fattore ancora oggi purtroppo esistente nonostante le molteplici segnalazioni a suo tempo inoltrate all'AEEGSI.
L'equiparazione degli sbilanciamenti tra le suddette fonti ha determinato oneri ingiusti per la nostra categoria, che nel merito non ha certo goduto di "benefici", come affermato dalla neofita Assoidroelettrica, il cui documento appare oltremodo astratto, oltre a non evidenziare la macroscopica diversità tra la fonte idroelettrica e le fonti eolica e fotovoltaica.

FederIdroelettrica, da quando è stato introdotto tale "Corrispettivo", che fortunatamente NON viene applicato alla produzione soggetta alla "Tariffa Omnicomprensiva " dal 2006, ma solamente alle altre centrali, dedica alla tematica degli sbilanciamenti molte risorse, tramite la partecipazione a convegni nazionali sul tema e la produzione di documenti tecnici mirati, con il fine di tutelare i produttori da applicazioni di oneri economici ingiustificati.

In allegato il documento inviato all'AEEGSI.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento