STATI GENERALI DELLA GREEN ECONOMY 2017: CONCLUSA LA VI EDIZIONE A RIMINI

Si è conclusa lo scorso 8 novembre la VI edizione degli Stati Generali della Green Economy, a cui FederIdroelettrica ha partecipato ed ha colto l'occasione per interloquire con gli stakeholders del settore delle rinnovabili, proseguendo nel consueto e imprescindibile confronto con i soggetti istituzionali e le realtà associative più importanti.

Il Presidente Sarasino con Edo Ronchi

Il Presidente Sarasino con Edo Ronchi

Il Ministro dell'Ambiente Galletti

Il Ministro dell'Ambiente Galletti

IMG_0356

Il Presidente Sarasino con la Presidente di Legambiente Rossella Muroni

IMG_0359

Il Presidente Sarasino con l'Assessora della Regione Lombardia Maria Terzi

Palpabili le grandi attese nei confronti del mondo politico ed istituzionale, presente con il Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, la deputata al Parlamento Europeo del Partito Democratico Simona Bonafè, l'onorevole del Movimento 5 Stelle Massimo de Rosa, il Rappresentante del movimento Energie per l'Italia Stefano Parisi e l'Assessora  all'Ambiente della Regione Lombardia della Lega Nord Maria Terzi.

Gli autorevoli relatori intervenuti, Edo Ronchi per il Consiglio Nazionale della Green Economy, Andrea Barbabella per la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Gianni Silvestrini per Kyoto Club, Natale Massimo Caminiti per ENEA,  Francesco La Camera per il MATTM, hanno esposto gli obbiettivi da raggiungere per onorare gli impegni dell'accordo di Parigi, in termini di produzione di energia da fonti rinnovabili ed in quanto a riduzione delle immissioni di gas climalteranti ed efficientamento energetico.

In tale ottica è imprescindibile l'aumento di produzione di energia da fonte rinnovabile, al fine del raggiungimento degli obbiettivi al 2030 e 2050, nel quadro tracciato dalla SEN - Strategia Energetica Nazionale, il cui testo definitivo è stato recentemente presentato dai Ministri Calenda e Galletti.

Il lavoro ed il contributo del Direttivo di FederIdroelettrica, in particolare nel corrente anno di stesura della SEN, teso a promuovere e tutelare il settore del piccolo idroelettrico in ogni sede, dal MISE al MATTM, dal Coordinamento Free agli Stati Generali della Green Economy, dall'AEEGSI al GSE, ha avuto un positivo riscontro nella SEN, in quanto per l'idroelettrico essa prevede di "mantenere in efficienza l'attuale parco impianti, cui si aggiungerà un contributo dai piccoli impianti".

In allegato gli interventi della giornata del 7 novembre.

ssge_2017_documento_gdl_Politiche-energetiche

Relazione-sullo-stato-della-green-economy-2017

sgge_2017_sessione_sen_Andrea-Barbabella_Coordinatore-GdL

sgge_2017_sessione_sen_Gianni_Silvestrini_Kyoto-Club

sgge_2017_sessione_sen_Massimo-Caminiti_Coordinatore-GdL

sgge_2017_sessione_sen_Francesco-La-Camera_MATTM

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento