Richiesta di Qualificazione Impianti

Il DM 18/12/2008 disciplina la procedura di qualifica degli impianti lasciando il compito di stabilire le procedure tecniche al GSE che le sottopone al Ministero dello Sviluppo Economico per approvazione.

1) Procedura di qualificazione degli impianti a fonti rinnovabili

Per ottenere la qualifica IAFR occorre presentare una richiesta al GSE, compilando una domanda di qualifica corredata da tutti gli allegati tecnici richiesti.

Procedura di Qualificazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili

Facsimile della “Domanda di qualifica degli impianti IAFR”

“Schede tecniche degli interventi sugli impianti”

2) Il contributo per le spese di istruttoria

Contemporaneamente alla richiesta di qualifica, bisogna corrispondere al GSE un contributo per le spese di istruttoria. Pertanto, contestualmente alla richiesta di qualifica, i Produttori devono inviare al GSE una copia della distinta di pagamento, effettuato tramite bonifico bancario, corredata dal modello “Contributo per le spese di istruttoria”. Tale modello, deve essere anticipato a mezzo e-mail all’indirizzo qualificazioneimprese@gse.it, indicando, le informazioni necessarie sia per il bonifico da parte dell’Operatore, che per la fatturazione da parte del GSE.

Facsimile contributo per le spese di istruttoria

Il contributo si articola in una parte fissa, pari a 150€, e in una parte variabile in funzione della potenza nominale media annua dell’impianto che, per gli impianti idroelettrici, dalla potenza nominale di concessione di derivazione d’acqua espressa in MW, tenendo conto della decurtazione conseguente all’applicazione del deflusso minimo vitale. La tabella seguente indica il valore del contributo in ragione della potenza nominale media annua dell’impianto di cui si richieda la qualifica.

All’atto della richiesta al GSE della qualifica IAFR, il Produttore esercita il diritto di opzione tra Certificato Verde e Tariffa Omnicomprensiva, dandone indicazione nell’ambito della Scheda tecnica dell’intervento sull’impianto sulla base dell’intervento effettuato.

3) Documenti per la richiesta di qualifica

Per inviare al GSE la richiesta di qualifica IAFR è necessario produrre la documentazione di seguito sinteticamente riportata.