Obiettivi

In un concetto molto generalista di difesa degli interessi economici, normativi e commerciali dei produttori di energia idroelettrica con impianti di taglia piccola e media, si è proceduto ad identificare più concretamente alcuni obiettivi che la Federazione ritiene fondamentali:
  • Rimodulazione ed ampliamento degli incentivi e del contingentamento alla fonte idroelettrica, sia con riguardo agli impianti speciali che a quelli ad acqua fluente (compresi quelli scritti in Tabella C IDRO_ RG2016) ricompresi nella bozza di Decreto FER1.

  • Analisi e studio del Decreto successivo al FER1 (che entrerà in vigore presumibilmente nel 2023).

  • Trasformazione dei PMG (prezzi minimi garantiti) da delibera Arera annuale a decreto con efficacia pluriennale, al fine di stabilizzare il mercato idroelettrico.

  • Riconoscimento dei PMG alla fine del periodo incentivante ex DM 2012 e 2016. I maggiori introiti sono finalizzati ad una maggiore sostenibilità economica degli impianti idroelettrici in maniera che gli stessi possano essere manutenuti al meglio con grande vantaggio di compatibilità ambientale, si elimina anche il rischio reale che alcuni impianti non più economici senza incentivi possano essere abbandonati.

  • Partecipazione ai tavoli di lavoro con le Regioni, finalizzati all’analisi del nuovo modello DDL semplificazioni (rinnovo delle grandi derivazioni idroelettriche) e le sue implicazioni per il mini idroelettrico;

  • Analisi, studio e sviluppo di come integrare la fonte idroelettrica con il nuovo concetto green delle Comunità di energia rinnovabile (Direttiva 2001/2018 UE). Il concetto richiama una forma partecipativa collettiva ad un progetto di sviluppo di produzione ed uso di energia da fonti rinnovabili. Occorre a nostro avviso approfondire sia il principio di vicinanza che quello di definizione e misura dei benefici ambientali, economici, sociali e finanziari realizzati attraverso la costituzione della comunità stessa.

  • Posizionamento della fonte idroelettrica all’interno del PNIEC 2030 e del Phase aut carbon 2025.